Rischi aziendali

Per capire quanto un'azienda è solida o vulnerabile è necessario analizzarla in termini non solo finanziari, ma anche di processi produttivi e organizzativi. Lo stesso vale per i progetti infrastrutturali e gli sviluppi immobiliari. Le variabili da considerare sono sempre a tutto tondo, si modificano e vanno ponderate con pesi che nel tempo possono cambiare.


L’algoritmo di ARISK può fare tutto questo. E a maggior ragione è in grado di concentrarsi anche solo sul singolo aspetto finanziario della questione, per aiutare imprenditori e manager a rispettare quanto previsto dal Nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (d.lgs. N.14 del 12.01.2019).


La normativa che riforma la legge fallimentare ha infatti tra le principali finalità quella di consentire una diagnosi precoce dello stato di difficoltà delle imprese. A questo fine, il Codice ha introdotto sistemi di allerta in grado di cogliere i segnali anticipatori della crisi al fine di affidare tempestivamente l’impresa alle cure di esperti. Imprenditori, amministratori e organi di controllo aziendali, quindi, si devono dotare per tempo (entro 1° settembre 2021) degli strumenti predittivi di software per consentire di cogliere quei segnali anticipatori della crisi. Proprio a questo fine ARISK ha sviluppato il software RED FLAGS.


L’algoritmo di ARISK è in grado di prevedere con precisione superiore al 75% la crisi di un’azienda con un anticipo sino a 60 mesi. 

Immagine Pixabay